I tagli dell’Autunno/Inverno 2018-19

La parola d’ordine per i tagli di capelli di questo Autunno/Inverno è “naturalezza” .  Che arrivino sotto le spalle – o poco sopra –  i capelli sono poco stirati e devono farvi apparire naturalmente belle. Il lavoro di styling e costruzione del taglio è forte e minuzioso, quanto impercettibile.

I tagli lunghi

Se siete amanti dei capelli lunghi eccovi accontentate! La tendenza impone chiome “extra-long” ma con una caratteristica imprescindibile: perfezione. Dietro ogni taglio medio-lungo devono esserci uno studio attento delle proporzioni, una progettazione, ma soprattutto precisione e rigore. Gli styling e le asciugature penseranno poi a conferire ai look un aspetto più naturale e morbido. Le scalature sono leggere e creano movimento, le frange tornano in auge in versione piena o leggermente aperte sul volto.

Credits: Framesi

I tagli medi

Il long-bob non passa mai di moda. Un taglio che arriva alle spalle, quasi a sfiorarle, che è inderogabilmente sinonimo di “portabilità”.  Super liscio, o leggermente mosso, il taglio medio va scalato con delicatezza per dare un’idea di volume e, nel contempo, naturalezza. Lo styling morbido e arioso rende un taglio tradizionale come questo estremamente attuale. Un look adatto ad ogni età!

Credits: Framesi

Il taglio corto

Anche quest’anno il taglio corto rappresenta una delle tendenze capelli più apprezzate da celebrities e non. Il taglio cortissimo in stile “boyish” o leggermente più lungo, fino a coprire le orecchie, è uno dei “must” di questo Autunno/Inverno. Linee simmetriche, perimetri studiati nel dettaglio, styling naturali. Anche in queste proposte la frangia è indiscutibilmente protagonista: piena, corta, talvolta cortissima. Se siete amanti del capello corto ma non avete mai avuto il coraggio di provare… non vi resta che osare!

     

Credits: Framesi

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *